venerdì 6 gennaio 2012

NUOVE PROSPETTIVE

Il nuovo anno, da qualche tempo a questa parte, comincia così: chiudere (fiscalmente) l'anno vecchio ovvero raccogliere carte, ordinare cartelle, compilare files di bilancio, insomma... tirare le somme. L'umore non è sempre dei migliori quando si parla di fatture, spese, iva... a questo aggiungiamo che ogni trimestre facciamo una visita al nostro commercialista, a Genova. Saliamo in macchina, facciamo un'oretta di autostrada, parcheggiamo sottoterra, percorriamo come forsennati via XX Settembre, saliamo tre piani di scale, ci sediamo 10 minuti nel suo studio, scendiamo tre piani di scale, percorriamo via XX Settembre nel senso opposto, scendiamo sottoterra a prendere la macchina e ci rifacciamo l'autostrada per tornare in studio a lavorare.
Questa volta, complice il bellissimo sole del mattino e l'aria di festa che ancora aleggia tra il Capodanno e l'Epifania, abbiamo deciso di cambiare prospettive. 
Abbiamo trasformato una cosa da fare, noiosa, ripetitiva, frettolosa, in un piccolo viaggio... con annessa un'innocua commissione, sporgere una busta.

Nel mezzo c'è stato tutto questo...
 
... il mare di Celle ...

... incontri ...

... anche insoliti, ad Arenzano ...



























... ed infine una Genova così ...
al Mercato Orientale.

Eccovi uno dei buoni propositi per il 2012: provare a cambiare punto di vista... funziona !

3 commenti:

elle ha detto...

Avete fatto bene!
E poi Genova è adorabile, val la pena farci una sosta quando si può!

Sara (serendipity) ha detto...

...anch'io vorrei cambiare il mio punto di vista...ce la faremo, vero?!
Buon anno!

Silvia ha detto...

@elle: tanti luoghi a noi vicini sono bellissimi ma non li vediamo davvero...
@sara: e' un duro esercizio ma so che funziona, proviamoci!