martedì 10 gennaio 2012

MONTAGNE RUSSE PEDONALI







Le vicende del nostro Paese mi fanno, diciamo, "sorridere" e mi è venuta in mente un’opera di due artisti tedeschi che ho visto pubblicata qualche tempo fa: si tratta di montagne russe, ma pedonali. Nella loro ironia ritrovo i giramenti di testa, i passi ponderati e le piroette che aleggiano sugli Italiani. 
Se, come noi, avete paura delle montagne russe e non avete mai avuto il coraggio di salirci, nessun problema: Heike Mutter e Ulrich Genth hanno progettato le prime montagne russe dove si va a passo d'uomo (l'altezza resta però, sob!).
La gigantesca "scultura" dal nome “Tiger & Turtle – Magic Moutain” è stata realizzata all'interno dell'Angerpark, in cima alla collina Heinrich Hildebrand Höhe, nella città di Duisburg in Germania. Ci si arrampica su questa serpentina in acciaio che si arrotola su se stessa partendo da terra fino a 45 metri d'altezza per una vista straordinaria sul paesaggio della Rurh.
La scalinata a spirale che i due artisti tedeschi hanno ideato con l'architetto Arnold Walz è stata una sfida soprattutto per la ruota centrale che si attraversa (dicono...) senza trovarsi a testa in giù e rischiare, beh, la morte! Luci a led sono state incorporate nel corrimano per illuminare la scultura durante le ore notturne... è un vero spettacolo!
Noi ci ripromettiamo di andarci e vi faremo sapere... sempre se riusciamo a bypassare la fifa dell’altezza…




























 
 






















 






















 

4 commenti:

Sara (serendipity) ha detto...

...un po' inquietanti queste montagne russe...stare lassù in alto dev'essere davvero emozionante ma forse soffrirei un po' di vertigini!
Certo che di notte dev'essere spettacolare!

polepole ha detto...

Ma è straordinaria!
Sto cercando di capire quella ruota centrale... sembra di essere sulle scale di Escher, a dir la verità... :)

Silviè ha detto...

Bellissima!!! In notturna, poi, è veramente affascinante...vorrei proprio andarci. Anch'io sono curiosissima di capire come può funzionare la ruota centrale: come può essere che non ci si ritrovi a testa in giù?? Mistero.
ciao e grazie per questa "curiosità" che non conoscevo!
Silvia

Anonimo ha detto...

non ho capito: ma la ruota, va fatta di corsa? fiiigooooooooo!!!!